RECENSIONE

Varianta è stata una pietra miliare nella storia tedesca per quanto riguarda la costruzione di yacht. Al tempo del movimento hippy, la rivoluzione sessuale, la ricerca della libertà ed il clamore intorno a band come i Beatles ed i Rolling Stones, EG Van der Stadt progettò, per conto di William Dehler, una barca con la quale si poteva vivere molte delle aspirazioni del tempo.

 

Perché trascorrere le serate a casa dei genitori guardando la  tv in bianco e nero quando, invece, si può stare in rada in una baia isolata accompagnati dalla musica di  Jimi Hendrix e da una rilassante sigaretta? Perché rimanere nel traffico cittadino quando si può navigare con un Varianta verso l’orizzonte oppure vivere la sua velocità sul campo di regata?

 

Per molti l’unica risposta a queste domande è stata la vela. Non stupisce quindi che tra il 1967 e il 1984 la Dehler ha costruito e venduto oltre 5000 barche a vela Varianta.

 

Il Varianta era accessibile – 20.000 Marchi – un prezzo non troppo alto per una libertà duratura.

 

Il Varianta era facile da mantenere - poca tecnologia ed un rimorchio ne garantivano la mobilità.

 

Il Varianta era comodo – abbondante spazio per 4 persone, una dispensa a portata di mano ed ampio spazio di stivaggio, mensole e un buon isolamento erano standard nel Varianta. Tutto ciò che serve per l’indipendenza.

 

Il Varianta è stato un lavoro di squadra – l’unione fa la forza. Sono state disputate circa 100 regate di classe da parte dei fan Varianta in tutta la Germania.

 

Il Varianta era veloce – un Bus VW o una Porsche? Il Varianta potrebbe essere entrambe le cose. Comoda e veloce.

 

Il Varianta era sicuro - con il suo elevato rapporto di zavorra, la barca non potrebbe capovolgersi. Lo scafo in laminato impedisce al Varianta di affondare.